Rispetto dell’ambiente: dalla teoria alla pratica in poche mosse

Rispettare l’ambiente e limitare il proprio impatto ambientale è possibile: ecco le scelte green che puoi mettere in atto tutti i giorni senza troppi sacrifici.

4 minuti
01Riciclare con creatività 02Raccolta differenziata, parola d’ordine 03Riscaldamento in casa ecofriendly 04Spesa intelligente

Il rispetto dell’ambiente non è un’utopia irrealizzabile, ma un’azione concreta che si può mettere in pratica nei gesti quotidiani.
Vivere sostenibile è possibile: conoscere come proteggere l’ambiente a partire dalle nostre azioni ecologiche permette di indirizzare comportamenti e stili di vita. Ecco allora alcuni semplici consigli per abitudini green e sostenibili.

01Riciclare con creatività

Il riciclo rappresenta la base di una vita ecosostenibile ed è possibile attuarlo nelle nostre case. Il consiglio ecologico per il riciclo personale è di riutilizzare in modi alternativi oggetti che hanno esaurito la propria utilità nella loro mansione principale. Barattoli di vetro, contenitori, bustine di tè, bucce di frutta e ortaggi: ogni oggetto può essere riutilizzato con intelligenza e fantasia. Riciclare è anche uno dei modi più originali per arredare casa: è possibile riciclare la stoffa utilizzando la tecnica del Patchwork oppure riutilizzare la plastica e i pallet in legno in modo creativo per oggetti fai da te. Un vecchio mobile può diventare un pezzo di arredo, una cassa di vino inutilizzata può trasformarsi in un comodo sgabello, una vecchia persiana in una pratica mensola, una lampadina fulminata può diventare un’inedita e particolare lanterna.

02Raccolta differenziata, parola d’ordine

L’altro tipo di riciclo fondamentale nell’ambiente domestico è la raccolta differenziata. Alla base del processo di conversione dei rifiuti c’è il riciclo dei oggetti vecchi, che vivranno così una seconda vita. Questo implica minore consumo di nuove risorse naturali per i futuri cicli di produzione e la conseguente diminuzione di discariche e siti di trattamento dei rifiuti. La maggior parte dei comuni italiani prevede questo tipo di smaltimento dei rifiuti ed è importante effettuare la raccolta differenziata correttamente, per agevolare il riciclo di materiali e la loro trasformazione in risorse. Carta, plastica, umido, vetro e indifferenziato: a seconda del comune di appartenenza, ci sono alcune differenze sostanziali sul funzionamento della raccolta differenziata. Per non fare errori e dividere la spazzatura in modo corretto, ti invitiamo a visitare il sito del tuo comune e prendere visione del regolamento territoriale specifico, in quanto al suo interno troverai tutti i principali dettagli su come riciclare i tuoi rifiuti. Ad esempio, i colori associati ad ogni singolo contenitore dei rifiuti possono variare.

03Riscaldamento in casa ecofriendly

Con le moderne tecnologie, è possibile godere del comfort di una casa ben riscaldata ottimizzando anche i consumi. I termostati intelligenti sono in grado di gestire in modo autonomo l’accensione e lo spegnimento dei riscaldamenti in casa, preservando l’impatto ambientale. In alternativa, si può scegliere anche la gestione autonoma e conservare più a lungo il calore generato dai termosifoni. In che modo? Basterà installare infissi a doppio vetro oppure, con l’ausilio di incentivi statali dedicati, effettuare interventi specifici su muri e tetti per migliorarne l’efficienza energetica. Ottimizzare il riscaldamento in casa è un comportamento sostenibile facile da attuare nella quotidianità e, in più, assicura un risparmio economico sulle spese dedicate al riscaldamento della propria abitazione.

04Spesa intelligente

Imballaggi, scatole e buste: un gesto di routine, come fare la spesa, permette di rendersi conto di quanto materiale obsoleto viene utilizzato per confezionare i prodotti. Limitarne la produzione significherebbe ridurre la quantità di rifiuti prodotti da una famiglia e contribuire a limitare l’impatto ambientale della spesa quotidiana. Sono numerosi i supermercati e i negozi che propongono alimenti sfusi, come cereali, cibo per animali, pasta, legumi e caffè, ma anche detersivi e bibite: privilegiarli significa mettere in pratica un comportamento sostenibile. Inoltre, per ridurre l’utilizzo di plastica, si possono sostituire le buste di plastica con quelle di stoffa, più resistenti e utilizzabili un numero maggiore di volte. Sono ripiegabili, comode e pratiche. In alternativa, scegliere le buste biodegradabili, fornite ormai da moltissimi negozi e supermercati.

Promo
CVA SCEGLITU WEEK

L'energia verde in una tariffa bioraria e uno sconto del 30%. E quando applicarlo lo sceglitu! Consumi di più nelle ore lavorative? Questa è l’opzione che fa per te.

vai all'offerta

Che cos’è l’upcycling e a cosa serve?

L'upcycling, cioè il riciclo creativo, è una filosofia che può aiutare a ridurre gli sprechi riutilizzando oggetti e materiali: ecco come funziona.
etichetta digitale

Etichetta ambientale digitale: come cambierà il nostro modo di fare la spesa

Dal gennaio 2023, potrebbe bastare uno smartphone per conoscere composizione e riciclabilità di un singolo prodotto.