prodotti sostenibili

Category Management Sostenibile: cos’è e in che modo porta la sostenibilità tra gli scaffali dei negozi

3 minuti
01Il CMS che rivoluzionerà le imprese sostenibili 02L’importanza della sostenibilità nell’acquisto

Le attuali sfide ambientali possono essere vinte solo se le imprese si impegnano a trovare e applicare soluzioni sostenibili integrate con i principi dell’economia circolare e della ricerca del benessere collettivo nel lungo periodo.

Questo approccio deve essere gestito in modo scientifico, basandosi su un’attenta analisi dei dati relativi a tutti i settori di produzione per ogni singolo prodotto: in questo modo si ottengono strategie di industria e distribuzione in grado di fornire indicazioni precise su quali sono le priorità di ogni specifica categoria che devono essere attuate per applicare soluzioni sostenibili.

Infatti, quelli che sono chiamati indicatori generali della sostenibilità (come ad esempio, carbonfootprint, waterfootprint, ecological footprint,) e le tipologie di impatto (cioè climate change, inquinamento, perdita di biodiversità) riguardano quasi tutti i prodotti e solo attraverso un’attenta analisi che abbia un approccio scientifico è possibile individuare il vero punto critico a livello di impatto ambientale di una specifica filiera, per poi trovare le soluzioni più adeguate in termini di sostenibilità.

01Il CMS che rivoluzionerà le imprese sostenibili

Da questa riflessione è nato il bisogno di definire il concetto e le linee guida di un nuovo strumento manageriale: il Category Management Sostenibile (CMS).

Di cosa si tratta? È un nuovo strumento utilizzabile in qualunque ambito merceologico, in grado di portare benefici all’ambiente e alla società, senza condizionare il vantaggio competitivo dell’industria e della distribuzione.

Il progetto, promosso da Procter & Gamble Italia, nasce grazie a un team di ricerca composto da EIIS (European Institute for Innovation and Sustainability), Scuola Superiore Sant’Anna, SDA Bocconi e WWF Italia: l’obiettivo è quello di definire in modo chiaro e preciso il concetto e le linee guida del CMS – Category Management Sostenibile.

Questo nuovo approccio scientifico basato sull’analisi del ciclo di vita dei prodotti porta per la prima volta l’attenzione all’ambiente sugli scaffali dei punti vendita.

Nel dettaglio, il Category Management Sostenibile deve occuparsi prima di tutto di implementare una specifica area aziendale in base a scelte sostenibili che riguardano tutto il ciclo di vita del prodotto: dalla fase dell’approvvigionamento al trasporto, fino alla produzione e all’acquisto in scaffale.

02L’importanza della sostenibilità nell’acquisto

Per far questo il Category Management Sostenibile deve creare la corretta sintonia tra i diversi stakeholder, compresi i consumatori, partendo dal fondamentale rapporto tra produttore e distributore.

In base a tutti i dati raccolti dai produttori e poi forniti ai distributori, sarà possibile che questi ultimi riescano a consentire a tutto il mercato, consumatori compresi, di migliorare la sostenibilità proponendo prodotti che riescano a soddisfare tutti i criteri green richiesti per non impattare sull’ambiente nel loro ciclo di vita e che soddisfino le esigenze dei consumatori sempre più attenti all’acquisto di prodotti “verdi”.

A confermare l’importanza dell’acquisto consapevole è il nuovo report del Capgemini Research Institute: il 79% degli intervistati sta modificando le proprie preferenze di acquisto in base a criteri come responsabilità sociale, inclusività e impatto ambientale. Di questi, il 42% ha già cambiato le proprie abitudini di acquisto, mentre il 37% è intenzionato a farlo.

Le tematiche di sostenibilità stanno dunque avendo un forte impatto sui modelli d’acquisto dei consumatori. Un dato che nessuna impresa oggi può permettersi di sottovalutare.

Promo
CVA SMART

L’offerta che propone il prezzo dell’energia sempre al passo con il mercato per le pertinenze della tua casa.

vai all'offerta

Business green: gli eco trends del 2021

Come cambierà il business nel 2021? La sostenibilità diventa centrale ed entra nella routine di molte aziende.

Aziende green: la classifica 2022 delle più attente al clima

Scopriamo quali sono le grandi imprese italiane che si sono impegnate maggiormente in termini di sostenibilità e riduzione di emissioni nocive.