freddo

Riscaldamenti: 4 consigli per risparmiare

3 minuti
01Mantieni una temperatura di 20° 02Arieggia la casa nelle ore più calde 03Spurga l’aria dai radiatori 04Utilizza il deumidificatore

A prescindere dal tipo di riscaldamento scelto, i costi delle bollette subiscono un fisiologico aumento nei mesi invernali. Cercare di risparmiare sul riscaldamento comporta vantaggi non solo dal punto di vista prettamente economico: poter ottimizzare le spese in bolletta può essere molto utile e altrettanto necessario è cercare di limitare consumi e potenziali sprechi per tutelare l’ambiente. Per ridurre il dispendio energetico bastano semplici accortezze, facili ma funzionali: ecco 4 consigli utili.

01Mantieni una temperatura di 20°

Per risparmiare sul riscaldamento, il primo accorgimento a cui fare attenzione è la temperatura da mantenere nella propria casa. In questo ambito, ognuno ha le proprie preferenze, ma non superare i 20 gradi è una buona abitudine in tal senso. Ogni grado oltre i 20, prevede un consumo di energia sempre maggiore, con un peso sulla bolletta che va ad aumentare in maniera sostanziale. Mantenere una temperatura costante tra i 19 e i 20 gradi ha un doppio vantaggio: non solo è una soluzione funzionale ad ottimizzare le spese, ma si tratta anche della gradazione ideale per il nostro fisico. Adottare un termostato intelligente può essere una buona soluzione per gestire al meglio le temperature, aiutando dunque a evitare sprechi inutili di energia.

02Arieggia la casa nelle ore più calde

Arieggiare la casa solo durante le ore più calde: questa abitudine permette di far entrare nella propria abitazione aria più calda rispetto a quanto potrebbe avvenire in altri orari. In questo modo, anche se c’è bisogno di riscaldare l’ambiente, le fonti di calore cominciano il proprio lavoro con un ambiente che presenta un minimo di calore. Inoltre, per cambiare l’aria nella propria casa, non serve tenere le finestre aperte per ore e ore: bastano dieci minuti per considerare un ambiente arieggiato.

03Spurga l’aria dai radiatori

La manutenzione dei termosifoni è molto importante per ottimizzare i consumi: lo spurgo dell’aria presente nei radiatori consente di far funzionare gli stessi alla massima efficienza. Nei termosifoni, infatti, si possono formare delle vere e proprie bolle d’aria che ostacolano il corretto funzionamento del sistema riscaldante, rendendolo meno efficace. Per questo è indispensabile monitorare i caloriferi della propria casa almeno una volta all’anno, andando a ruotare la valvola per far fuoriuscire l’aria accumulatasi.

04Utilizza il deumidificatore

Chi abita in zone particolarmente umide può avvertire freddo anche quando in realtà la temperatura domestica è piuttosto elevata. Per rimediare a ciò e tenere bassi i consumi, è consigliabile acquistare un deumidificatore. Questo permette di percepire meglio il calore e di ridurre la temperatura del termostato. Inoltre, il vantaggio del deumidificatore d’aria è che non richiede alcuna ricarica o manutenzione speciale, tranne lo svuotamento del serbatoio di recupero dell’acqua: aiuta a ridurre la percentuale di umidità non appena viene messo in moto.

Promo
CVA SEMPREGREEN

L’offerta per pagare l’energia al prezzo all’ingrosso e rendere più sostenibile la tua casa consumando solo energia verde certificata.

vai all'offerta
decluttering

Decluterring: che cos’è e come applicarlo per rendere sostenibile la tua casa

Eliminare gli sprechi ed evitare il superfluo per riordinare casa e migliorare l’umore.

Smart home: cos’è e come funziona

In una casa smart possiamo connettere elettrodomestici, lampadine, riscaldamento e altri device e monitorare i consumi energetici per ridurli.