Cos’è il Bonus sociale elettrico e come richiederlo

4 minuti
01Bonus elettrico per disagio economico 02Bonus Elettrico per Disagio Fisico 03Come richiedere il bonus sociale elettrico 04Come viene elargito il Bonus Sociale Elettrico?

Il bonus sociale elettrico è uno sconto in bolletta, introdotto dal Governo e reso operativo dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente con la collaborazione dei Comuni, per garantire un risparmio sulla spesa per l’energia alle famiglie in condizione di disagio economico o fisico e alle famiglie numerose.

Per poterne usufruire, come in tutte le tipologie di agevolazione, occorre rientrare in determinati parametri economici e avere un’utenza luce regolarmente attiva. Scopriamo insieme i requisiti necessari e la procedura da seguire per richiedere il bonus.

01Bonus elettrico per disagio economico

Possono ottenere l’agevolazione tutti i clienti domestici intestatari di una fornitura elettrica per l’abitazione di residenza e che soddisfano le condizioni seguenti:

  • fino a 3 kW, per un numero di persone residenti fino a 4;
  • fino a 4,5 kW per un numero di persone residenti superiori a 4;
  • certificazione ISEE fino a:
    • 8.265 € per la generalità degli aventi diritto;
    • oppure 20.000 € per i nuclei familiari con più di tre figli a carico;
  • nucleo familiare titolare di Reddito di cittadinanza o Pensione di cittadinanza.

02Bonus Elettrico per Disagio Fisico

Possono richiedere il bonus elettrico per disagio fisico tutti i clienti domestici affetti da grave malattia o che ospitano un soggetto affetto da tale malattia che rende necessario l’utilizzo di apparecchiature mediche alimentate con l’energia elettrica (elettromedicali) e indispensabili per il mantenimento in vita.

Nel caso in cui si risponda ai requisiti necessari per entrambi, il bonus sociale per disagio economico e quello per disagio familiare sono cumulabili.

03Come richiedere il bonus sociale elettrico

La domanda per ottenere l’agevolazione va presentata al Comune di residenza o presso altro ente designato dal Comune (CAF e Comunità montane), compilando il modulo che puoi scaricare cliccando qui. Se hai bisogno di chiederne il rinnovo, invece, clicca qui per ottenere il modulo di rinnovo semplificato di cui hai bisogno.

In allegato ai moduli, andranno presentati anche questi documenti:

  • Attestazione ISEE valida;
  • Allegato CF con i componenti del nucleo ISEE;
  • Allegato FN per il riconoscimento di famiglia numerosa, se l’ISEE è superiore a 8.265 € ed entro i 20.000 €;
  • una copia del documento di identità;
  • eventuale allegato D di delega, quando la domanda è presentata da un delegato e non dall’intestatario della fornitura;
  • dati relativi alla fornitura, che puoi reperire in bolletta luce (il codice POD  e la potenza impegnata o disponibile del contatore della luce).

Nel caso di richiesta del bonus elettrico per disagio fisico, ti occorrerà anche un certificato dell’ASL che dichiari l’esigenza di utilizzare apparecchiature mediche; la tipologia di apparecchiatura medica; l’indirizzo dove l’apparecchiatura è installata e la data a partire dalla quale si utilizza l’apparecchiatura stessa.

04Come viene elargito il Bonus Sociale Elettrico?

Il bonus viene erogato direttamente in bolletta e ripartito nelle diverse bollette dei 12 mesi successivi alla presentazione della domanda. Ogni bolletta riporta una parte del bonus proporzionale al periodo di riferimento della bolletta. Quando il bonus viene concesso, in bolletta viene inserita un’apposita comunicazione. Lo stato di avanzamento della propria richiesta di bonus elettrico può essere verificato:

  • presso l’Ente dove è stata presentata la richiesta, con la ricevuta rilasciata alla consegna della domanda;
  • contattando il numero verde 800166654 (ricordati di avere a portata di mano il codice fiscale o il numero identificativo della richiesta; oppure il numero +39 0664511012 se sei all’estero.

Per ulteriori dettagli su modalità di inoltro, procedure e valore del bonus, visita la pagina dedicata sul sito ARERA.

Promo
CVA SCONTO40

L'offerta, pensata per le case in Valle d'Aosta, che taglia gli aumenti di prezzo: 40% di sconto sulla materia prima per chi sceglie CVA Energie!

vai all'offerta

Bolletta digitale: i vantaggi e come richiederla

Pratica, sicura e sostenibile: la bolletta digitale di CVA Energie arriva direttamente all’indirizzo mail che ci indichi. In più, aiuta l’ambiente riducendo l’uso di carta.

Come pagare la bolletta e richiedere la rateizzazione

Pagare la bolletta non sarà più una noiosa incombenza: oltre a scegliere come riceverla, in formato digitale o cartaceo, puoi decidere anche come pagarla.