Infrastruttura e tecnologie di ricarica: il contributo di CVA Energie

Scopri tutti i modi per ricaricare i veicoli elettrici e i servizi messi a disposizione da CVA Energie

4 minuti
01Ricarica su suolo pubblico 02Le iniziative del Gruppo CVA per la mobilità elettrica e sostenibile

L’e-mobility è un cambio di paradigma importante perché rivoluziona il modo tradizionale di definire la mobilità: modifica le abitudini quotidiane di molte persone, indirizza le scelte di acquisto nell’ottica di un futuro sostenibile e semplifica gesti usuali. Basti pensare che oggi è possibile ricaricare la propria auto elettrica durante la notte, direttamente a casa, oppure comodamente nei tragitti quotidiani che si svolgono in città. Vuoi saperne di più? Scopriamo insieme come ricaricare i veicoli elettrici.

01Ricarica su suolo pubblico

Le colonnine di ricarica, che si trovano nelle apposite stazioni pubbliche di ricarica delle varie città, rappresentano il modo più pratico e veloce di ricaricare l’auto elettrica durante gli spostamenti. La ricarica attraverso le colonnine pubbliche può avvenire in due modi, articolati su due differenti tipologie di colonnine: le colonnine che erogano elettricità in corrente alternata fino a un massimo di 22 kW, e quelle che possono erogare elettricità in corrente continua, fino a 150 kW di potenza, ricaricando l’auto in un tempo decisamente più breve. La prima modalità permette di ricaricare l’auto in poche ore e molto più rapidamente rispetto a una ricarica domestica. Il cavo da utilizzare è fornito insieme al veicolo e si collega alle colonnine di ricarica con un connettore standard europeo di Tipo 2. La durata di ricarica non prevede un tempo standard, ma varia a seconda dei kW della batteria del veicolo, della potenza del punto di ricarica e del caricatore dell’auto. Sui tempi di ricarica incidono anche la temperatura dell’ambiente esterno e lo stato della batteria. Per quanto riguarda il secondo modo, che prevede la ricarica dell’auto elettrica con corrente continua e fino a 150 kW di potenza, va specificato che non è valido per tutte le auto: per usufruire di questa modalità di ricarica, le auto elettriche devono essere dotate dello standard “CHAdeMo” o “CCS” che permette tempi molto più brevi. Le colonnine con connettori CHAdeMO ricaricano con una potenza che va da 50 a 150 kW, mentre quelli CCS vanno da 43 a 200 kW. In questo caso i cavi non sono in dotazione con le auto, ma si trovano direttamente sulle colonnine.

02Le iniziative del Gruppo CVA per la mobilità elettrica e sostenibile

Nell’ottica di favorire lo sviluppo di una mobilità pulita e sostenibile, il Gruppo CVA ha avviato un progetto per l’installazione di 250 colonnine di ricarica per automobili, avvalendosi delle competenze di Be Charge, operatore integrato per la mobilità elettrica. Il 12 agosto 2020 è stata installata la prima colonnina sperimentale di tipo fast per e-Bike presso l’area sportiva in località Tzendelabò, nel Comune di Gaby: la nuova colonnina garantisce una ricarica di due volte più rapida rispetto a quelle standard. La ricarica è gratuita grazie alla collaborazione con il Comune di Gaby, che ha dato un prezioso contributo mettendo a disposizione il sito per ospitare l’infrastruttura di ricarica. L’energia 100% rinnovabile di CVA Energie, prodotta dalle acque valdostane e garanzia di sostenibilità a tutto tondo, sarà fornita a costo zero.  Ultimo passo in ordine di tempo del Gruppo CVA verso la mobilità elettrica e sostenibile è rappresentato dalla messa in esercizio delle 4 colonnine di ricarica nel Comune di Aymavilles: il sito di ricarica è composto da 3 colonnine “quick” e 1 “fast” che forniscono l’energia pulita prodotta dal Gruppo CVA.

Nello specifico:

  • La colonnina Ensto Chago Pro di tipo “quick” ha 2 uscite di ricarica da 22 kW in corrente alternata con prese Type 2.
  • La colonnina Alpitronic Hypercharger 150-1 di tipo “fast” ammette a carica doppia in corrente continua e corrente alternata, più precisamente fino a 75 kW in corrente continua con connettori CHAdeMO e CCS Combo e contemporaneamente in corrente alternata fino a 22 kW Type 2.

Tutte le strutture di ricarica sono in grado di operare in ambienti esterni le cui temperature possono arrivare a punti di minima fino a –30° e di massima fino a +55°.

Il servizio di ricarica può essere sfruttato grazie all’apposita app, Be Charge, scaricabile gratuitamente su qualsiasi dispositivo mobile.

Promo
CVA SCEGLITU W-END

L'energia verde in una tariffa bioraria e uno sconto del 30%. E quando applicarlo lo sceglitu! I tuoi consumi sono concentrati la sera e nel week-end? Questa è l’opzione che fa per te.

vai all'offerta

Come ottimizzare l’utilizzo di un veicolo elettrico

Oggi le auto elettriche hanno una elevata autonomia e un basso consumo, ma è sempre possibile ottimizzare le percorrenze con questi piccoli trucchi.
ciaspolate

Quali sono gli sport invernali più green

L’arrivo del freddo più intenso, per gli amanti della montagna, rappresenta anche il momento ideale per programmare l’annuale settimana bianca all’insegna degli sport invernali. Tuttavia, l’arrivo in montagna di migliaia di sciatori ed escursionisti, implica anche un decisivo impatto ambientale che