Terra

Che cos’è la Giornata della Terra e perché le fonti rinnovabili ne sono protagoniste

4 minuti
01Il ruolo delle rinnovabili nella transizione ecologica 02Call4Earth – Produci il cambiamento

Compie 52 anni la Giornata della Terra, l’Earth Day che tutto il mondo festeggia il 22 aprile mobilitando circa un miliardo di persone nel Pianeta in 192 Paesi. Oggi la manifestazione è al centro dell’attenzione mediatica globale grazie all’impegno della green generation, occupata a responsabilizzare ogni individuo sul tema del consumo sostenibile, dello sviluppo dell’economia circolare e della cultura del riciclo.

La celebrazione è nata più di mezzo secolo fa grazie a un attivista per l’ambiente di nome John McConell, che durante la Conferenza dell’Unesco del 1969 a San Francisco propose una giornata per celebrare la vita e la bellezza della Terra. In quegli anni la presa di coscienza delle questioni ambientali si stava diffondendo negli Usa, soprattutto a seguito del disastro ecologico verificatosi a Santa Barbara, in California, quando una fuoriuscita di petrolio in mare aveva ucciso migliaia di esemplari di uccelli, delfini e leoni marini. La proposta ottenne un forte sostegno sia a livello studentesco nelle università americane che a livello politico: la prima celebrazione del “Giorno della Terra” della città di San Francisco si svolse il 21 marzo 1970, ma risale al 22 aprile 1970 la definitiva “Giornata della Terra – Earth Day”. Fu istituita dal senatore USA Gaylord Nelson per promuovere un nuovo programma a tutela dell’ambiente, presentato con queste parole: “Tutte le persone, a prescindere dall’etnia, dal sesso, dal proprio reddito o dalla provenienza geografica, hanno diritto ad un ambiente sano, equilibrato e sostenibile”. In seguito il Segretario generale delle Nazioni Unite Maha Thray Sithu U Thant decise di estendere a livello mondiale la celebrazione dell’Earth Day, con l’obiettivo di tutelare le risorse naturali della Terra. Con il trascorrere degli anni l’organizzazione dell’Earth Day è diventata sempre più organica, fino a coinvolgere milioni di persone in tutto il mondo.

01Il ruolo delle rinnovabili nella transizione ecologica

Quest’anno l’Earth Day si festeggerà in uno scenario di grande incertezza. La situazione attuale non è rosea: gli ultimi anni hanno messo a dura prova non solo la Terra ma anche la popolazione mondiale, alle prese con una lunga crisi pandemica e, ora, nuovi conflitti. E forse anche il cammino verso un mondo più sostenibile è destinato a subire qualche battuta d’arresto, nonostante le previsioni incoraggianti dell’ultimo “Renewables Market Report” dell’Agenzia internazionale per l’energia: nei prossimi cinque anni la capacità globale di elettricità rinnovabile aumenterà di oltre il 60% rispetto ai livelli del 2020, fino a superare i 4.800 GW, vale a dire la potenza generata attualmente insieme da combustibili fossili ed energia nucleare. Un incremento che sarà guidato da un maggiore sostegno da parte delle politiche governative e da obiettivi più ambiziosi riguardo alle energie pulite. A primeggiare nella corsa alle rinnovabili potrebbero essere Cina e India, finora rimaste legate all’energia generata da carbone: si prevede che il Paese del Dragone raggiungerà 1.200 GW di capacità eolica e solare nel 2026, quattro anni prima del suo obiettivo attuale, fissato al 2030. Anche l’India dovrebbe stupire con un primato in termini di tasso di crescita, raddoppiando le nuove installazioni da fonti rinnovabili rispetto al 2015-2020. Un futuro che quindi punta sempre di più verso l’energia pulita e che vuole rendere il più veloce possibile la transizione energetica per abbattere le emissioni di anidride carbonica.

02Call4Earth – Produci il cambiamento

E l’Italia come festeggia la Terra? Tra le novità dell’edizione 2022 dell’Earth Day, il coinvolgimento attivo della nostra green generation. Infatti, Earth Day Italia promuove l’iniziativa “Call4Earth – Produci il cambiamento” rivolta ai giovani, chiamati dal 22 aprile a presentare progetti di Sviluppo Sostenibile. Tutte le proposte saranno poi selezionate da una giuria di esperti con l’obiettivo di finanziare i progetti green più esemplari e significativi. In ogni caso, tutti le idee saranno inserite in una pubblicazione che Earth Day Italia consegnerà alle Istituzioni in occasione dell’appuntamento a novembre della COP27 in Egitto.

Promo
CVA SMART

L’offerta che propone il prezzo dell’energia sempre al passo con il mercato per le pertinenze della tua casa.

vai all'offerta

Earth Day, la giornata mondiale che celebra la Terra: come e perché festeggiare

Il 22 aprile è l'Earth Day, la Giornata Mondiale della Terra: scopri come rendere omaggio al nostro pianeta imparando e insegnando a rispettarlo ogni giorno.
casa

4 buoni propositi per l’ambiente, a partire da casa tua

Dalla scelta della fornitura alle buone pratiche di condivisione: ecco cosa puoi fare nel concreto per un mondo più sostenibile.