Come ridurre il consumo di gas: il vademecum ministeriale per l’Italia

4 minuti
01La strategia italiana per abbattere i consumi di gas 02Come risparmiare gas nelle nostre azioni quotidiane

I 27 Stati dell’Unione Europea sono tutti chiamati ad attuare strategie per massimizzare l’uso dell’energia attraverso una serie di misure volontarie in grado di ridurre i consumi a livello nazionale. A monte di questo impegno c’è un preciso accordo dell’UE: dal 1° agosto 2022 al 31 marzo 2023, i Paesi membri devono ridurre i consumi nazionali di gas di almeno il 15% rispetto alla media dello stesso periodo di 8 mesi nei cinque anni precedenti.

Nel caso dell’Italia, questa percentuale si traduce in un taglio pari ad almeno 8,2 miliardi di standard metro cubo (smc) di gas naturale. A questo punto, la domanda alla quale rispondere è: in che modo?

01La strategia italiana per abbattere i consumi di gas

Sono state decise diverse misure utili a ottenere dei benefici immediati in termini di risparmio energetico su vari fronti. Ad esempio, per quanto riguarda il riscaldamento degli edifici sono stabiliti dei nuovi limiti, in base all’uso e alle fasce climatiche: per le attività industriali, artigianali e simili, il limite è fissato ai 17°; per gli altri edifici, il limite è fissato a 19°, con tolleranza di due gradi.

Anche i termini di accensione e spegnimento cambiano perché nel corso dell’anno è prevista una riduzione totale di 15 giorni, così suddivisa: l’accensione del riscaldamento sarà posticipata di otto giorni dopo l’accensione media, mentre lo spegnimento sarà anticipato di una settimana. Inoltre, in alcune zone geografiche, il riscaldamento sarà acceso con un’ora di ritardo. Queste prime misure consentiranno di ottenere un risparmio di gas pari a circa 3 miliardi di smc.

02Come risparmiare gas nelle nostre azioni quotidiane

Per affrontare il caro energia a tutti gli italiani di collaborare con i loro comportamenti quotidiani per evitare un consumo eccessivo di gas che possa intaccare in modo sostanziale gli attuali livelli di stoccaggio. Il vademecum ministeriale suggerisce la rimodulazione di alcune abitudini, che oltre a evitare consumi eccessivi consentono a tutti di mettere in pratica comportamenti green e sostenibili.

L’elenco prevede: ridurre la temperatura e la durata delle docce e dei bagni; spegnere tutti gli elettrodomestici quando non si è in casa; non lasciare in stand-by i dispositivi; ridurre le ore di accensione delle lampadine; utilizzare lavatrice e lavastoviglie soltanto a pieno carico; abbassare il fuoco dopo l’ebollizione e ridurre il tempo di accensione del forno; utilizzare le pompe di calore elettriche usate per il condizionamento estivo anche per quello invernale; staccare anche la spina della lavatrice quando non è in funzione.

Secondo i calcoli, se tutti riuscissimo a rispettare queste misure si potrebbero risparmiare altri 2,7 miliardi di smc. Quindi sommando le diverse misure, i cittadini riuscirebbero a tagliare più della metà degli obiettivi nazionali di risparmio del gas.

A questi suggerimenti ne possiamo aggiungere altri, molto efficaci: ad esempio, cambiare aria negli ambienti della casa di prima mattina per massimo 20 minuti, in modo tale che poi l’ambiente abbia il tempo di riscaldarsi senza subire più nel corso della giornata degli shock termici di freddo.

Anche la cucina è uno dei luoghi dove fare maggiore attenzione: quando si cuociono le pietanze, bisogna usare fornelli con dimensioni adeguate alla pentola, coprire quest’ultima con un coperchio per accelerare i tempi di cottura, infine spegnere il gas qualche minuto prima sfruttando il calore residuo per terminare la cottura dei cibi.

Per concludere, un altro trucco è quello di riscaldare solo gli ambienti effettivamente frequentati e abitati della casa e non disperdere così energia per scaldare stanze dove nessuno entra.

Promo
CVA SMART

L’offerta che propone il prezzo dell’energia sempre al passo con il mercato per le pertinenze della tua casa.

vai all'offerta
cucina

5 consigli per risparmiare gas ed energia mentre si cucina

Dall’utilizzo del coperchio alla più ecologica cottura al vapore: bastano poche accortezze.
gas

10 proposte per emancipare l’Europa dalla dipendenza del gas russo

Nella strategia per superare l’emergenza energetica causata dalla guerra russo-ucraina, in primo piano ci sono le rinnovabili.
caldaia

Caldaie a gas, saranno bandite entro il 2029: le nuove linee guida europee

Al loro posto sarà incentivata la diffusione delle pompe di calore con l’obiettivo di raddoppiarne la diffusione in 5 anni.